guadagnare

gua|da|gnà|re
v.tr., v.intr.
ca. 1274; dal lat. mediev. guadanĭāre, dal franc. *waidanjan propr. “pascolare”, der. di waida “pascolo”, cfr. alto ted. ant. waidenen.


FO
1a. v.tr., ottenere come utile, come profitto o ricevere come compenso: guadagnare denaro, guadagnare trenta milioni all’anno, guadagnare il 7%, quanto guadagni al mese? | anche ass.: in questo lavoro si guadagna, non si guadagna; guadagnare bene, avere delle buone entrate
1b. v.tr., estens., spec. ass., ottenere come vantaggio, come beneficio: c’è da guadagnare ad ascoltarlo
1c. v.tr., fig., ottenere come riconoscimento delle proprie qualità, meritare: guadagnare le lodi, la stima altrui
2. v.tr., raggiungere, spec. con sforzo e difficoltà: guadagnare la vetta, guadagnare il traguardo
3. v.tr. RE sett., vincere a un gioco: guadagnare cento milioni al totocalcio
4. v.intr. (avere) CO divenire più piacevole, spec. dal punto di vista estetico: Anna guadagna con i capelli corti, la stanza guadagna in luminosità con una tappezzeria chiara

Polirematiche

guadagnare il vento
loc.v.
TS mar.
raggiungere una posizione favorevole rispetto a un punto prestabilito, bordeggiando contro vento
guadagnare tempo
loc.v.
CO
1. risparmiarlo: ho guadagnato un po’ di tempo prendendo l’intercity
2. temporeggiare, prendere tempo: mi ha chiesto una risposta, ma ho cercato di guadagnare tempo
guadagnare terreno
loc.v.
CO
1. avanzare conquistando militarmente: l’esercito nemico sta lentamente guadagnando terreno
2. prendere vantaggio, spec. in una corsa: il ciclista in fuga ha guadagnato terreno sul gruppo
3. fig., diffondersi, affermarsi: un’idea che sta guadagnando terreno.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità