immagine

im||gi|ne
s.f.
1291 nell'accez. 5; dal lat. imagĭne(m), nell’accez. 3 cfr. ingl. image.


FO
1. forma esteriore di un corpo percepita con i sensi, spec. con la vista: immagine chiara, netta, sfocata; superficie che riflette le immagini
2. rappresentazione mentale di cose o persone prodotta dalla fantasia o suscitata dal ricordo: ho un’immagine confusa di quei luoghi, avrò sempre viva l’immagine di quell’incontro | visione, allucinazione: un incubo popolato di immagini orribili
3. impressione, idea che un personaggio, un’azienda e sim., fornisce di sé al pubblico in base all’aspetto o al modo con cui si presenta: curare, migliorare la propria immagine, difendere l’immagine della ditta, avere una buona immagine
4. espressione concreta di qcs. di astratto: essere l’immagine della felicità, della salute; immagini di sofferenza, di morte | simbolo: la colomba è l’immagine della pace
5a. raffigurazione grafica, fotografica o plastica di qcs. o qcn.: immagine fedele, somigliante; immagini a colori; libro di immagini | fotogramma: una sequenza di immagini
5b. raffigurazione di un soggetto religioso, effigie sacra: immagine votiva; immagine della Vergine
6. espressione di un concetto trasfigurato in modo poetico e fantastico: poesia ricca di immagini ardite | parlare per immagini, usando metafore, traslati, ecc.
7. persona che somiglia molto a un’altra: è l’immagine di suo nonno
8. CO somiglianza, con riferimento all’uomo in quanto creato da Dio: l’uomo fu creato a immagine di Dio, a sua immagine e somiglianza, a perfetta somiglianza
9. TS psic. percezione o rappresentazione mentale di qcs. in sua assenza
10a. TS ott. insieme di punti, reali o virtuali, ove convergono, dopo il passaggio in un sistema ottico, i raggi luminosi provenienti da un oggetto
10b. TS fis. figura ottenuta a partire da un oggetto colpito da radiazioni elettromagnetiche o acustiche, i cui punti sono in corrispondenza con quelli dell’oggetto stesso
11. TS mat. modello, rappresentazione di valori, di punti, ecc.
12. TS entom. negli insetti, lo stadio adulto

Polirematiche

a immagine e somiglianza
loc.avv.
CO
con le sembianze o la figura di qcn. o qcs. che può essere riprodotto o preso a modello: l'uomo è fatto a immagine e somiglianza di Dio
convertitore d’immagine
loc.s.m.
TS elettron.
dispositivo optoelettronico usato per individuare oggetti irraggianti energia che non cade nel campo del visibile
diritto all’immagine
loc.s.m.
TS dir.
d. di impedire che la propria immagine sia riprodotta e pubblicata senza previa autorizzazione
immagine elettronica
loc.s.f.
TS elettron.
i. creata dagli elettroni che hanno attraversato un oggetto, visibile perché si forma su un’emulsione sensibile o una superficie fluorescente
immagine in linea
loc.s.f.
TS inform.
spec. nel Web, immagine che fa parte del testo di un documento
immagine latente
loc.s.f.
TS fotogr.
i. che si forma sull’emulsione sensibile, spec. di una pellicola, e che si rende visibile dopo lo sviluppo
immagine reale
loc.s.f.
TS fis.
in un sistema ottico, quella formata dalla convergenza dei raggi e che può essere raccolta su uno schermo od osservata dall’occhio
immagine sacra
loc.s.f.
CO
icona
immagine speculare
loc.s.f.
CO
i. che uno specchio riproduce di un oggetto o che è uguale a quella riprodotta in tale modo; anche fig.
immagine virtuale
loc.s.f.
TS fis.
in un sistema ottico, quella formata dalla convergenza dei prolungamenti dei raggi e che può essere osservata dall’occhio ma non raccolta su uno schermo.
inversione dell’immagine
loc.s.f.
TS fotogr.
procedimento di sviluppo attraverso cui un’immagine in negativo viene trasformata in positivo direttamente sulla stessa lastra o pellicola
persistenza delle immagini
loc.s.f.
TS fisiol.
fenomeno visivo per cui l’immagine di un oggetto permane sulla retina per un periodo più lungo della durata dell’esposizione della retina stessa al flusso luminoso proveniente dall’oggetto.
ragazza immagine
loc.s.f.
CO
ragazza appariscente ingaggiata, spec. in locali notturni o in occasione di lanci pubblicitari, per attirare il pubblico
ritorno d’immagine
loc.s.m.
CO
riflesso, ripercussione positiva: partecipare a questo festival provoca un positivo ritorno d’immagine.
segnale di immagine
loc.s.m.
TS telecom.
s. di uscita di un tubo da ripresa televisiva, che permette la trasmissione dell’immagine
trattamento delle immagini
loc.s.m.
TS inform.
elaborazione grafica computerizzata di immagini realizzate al calcolatore o registrate e digitalizzate con uno scanner
uomo immagine
loc.s.m.
1. TS pubbl. => testimonial | CO chi rappresenta l’immagine pubblica di un’azienda, di una società
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità