immaturità

im|ma|tu|ri|
s.f.inv.
1598; dal lat. immaturitāte(m), v. anche immaturo.


CO
1. di un frutto, non essere ancora giunto a maturazione, l’essere acerbo
2. fig., insufficiente grado di sviluppo intellettuale, spirituale, culturale e sociale di un individuo, di un gruppo, ecc.: un comportamento che rivela una grande immaturità, l’immaturità politica di una nazione; inesperienza, irresponsabilità tipica della giovinezza
3. TS psic. stato di insufficiente evoluzione affettiva, sociale, motoria o di insufficiente sviluppo mentale in rapporto all’età
4. TS fisiol. stato di sviluppo intermedio di un individuo, di una funzione e sim.
5. TS med. debolezza congenita di neonati che presentano deficienze di peso, statura, ecc.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità