interrompere

in|ter|róm|pe|re
v.tr.
1374; dal lat. interrŭmpĕre, v. anche rompere.


FO
1a. smettere, sospendere temporaneamente o definitivamente: interrompere un lavoro, le trattative, uno spettacolo; interrompiamo le trasmissioni per un comunicato straordinario; interrompere gli studi, abbandonarli
1b. scollegare da una rete, un circuito e sim.: interrompere una linea telefonica, interrompere la corrente elettrica
2. rompere, spezzare la continuità, l’uniformità spaziale di qcs.: la pianura è interrotta da una serie di colline, numerose insenature interrompono la costa
3. bloccare, sbarrare: una frana interrompe la strada, il passaggio
4. far smettere di parlare intromettendosi, intervenendo a propria volta in modo inopportuno e sim.: è maleducazione interrompere gli altri quando parlano; stai zitto, non interrompermi; anche ass.: scusate se interrompo | come inciso, interloquire: un momento, interruppe la donna, la verità è un’altra
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità