1intestino

in|te|stì|no
s.m.
av. 1320; da 2intestino, cfr. lat. intestina, nt. pl., propr. “le cose interne, viscere”.

AD
anat. anche al pl., tratto del tubo digerente compreso tra lo stomaco e l’apertura anale: soffrire d’intestino, di intestini

Polirematiche

intestino cieco
loc.s.m.
TS anat.
tratto iniziale a fondo cieco dell’intestino crasso
intestino crasso
loc.s.m.
TS anat.
parte terminale dell’intestino, compresa tra l’intestino tenue e l’ano, costituita da cieco, colon e retto
intestino digiuno
loc.s.m.
TS anat.
parte dell’intestino tra il duodeno e l’ileo, in cui il cibo passa rapidamente, motivo per cui resta spesso vuoto
intestino retto
loc.s.m.
TS anat.
ultimo tratto dell’intestino crasso
intestino tenue
loc.s.m.
TS anat.
il segmento compreso tra il digiuno e la valvola ileocecale, che costituisce circa i due terzi dell’intera massa intestinale
liberare l’intestino
loc.v.
CO
eufem., evacuare, defecare
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità