intonaco

in||na|co
s.m.
av. 1405; der. di intonacare.


1a. AD strato di malta che si applica su una superficie muraria per renderla liscia e uniforme o per isolarla dagli agenti atmosferici: rinnovare, dare l’intonaco alle pareti
1b. TS pitt. sottile e omogeneo strato di calcina da applicare su pareti che si devono decorare o dipingere a fresco, a olio o a tempera
2. BU estens., scherz., belletto, trucco
3. BU fig., aspetto esteriore

Polirematiche

intonaco civile
loc.s.m.
TS edil.
i. costituito da tre diversi strati, di cui l’esterno composto di calce passata al crivello molto fine e lisciata col frattazzo
intonaco impermeabilizzante
loc.s.m.
TS edil.
i. a base di cemento a lenta presa e sabbia fine, lisciato in superficie con uno strato di cemento puro, usato per locali sotterranei, serbatoi, ecc., in cui sia necessaria una perfetta impermeabilizzazione
intonaco retinato
loc.s.m.
TS edil.
i. in cui la rifinitura è in cemento retinato
intonaco rustico
loc.s.m.
TS edil.
=> arricciatura
intonaco spruzzato
loc.s.m.
TS edil.
i. in cui la malta, mista a materiali inerti piuttosto grossi come ghiaia, pietrisco, ecc., viene spruzzata contro la superficie senza una successiva lisciatura.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità