invalidità

in|va|li|di|
s.f.inv.
av. 1540 nell'accez. 3; der. di invalido con -ità.


1a. AD l’essere invalido, per infermità o mutilazione
1b. TS med. in medicina legale, menomazione funzionale, stabilizzata, spec. successiva a malattia, infortunio, intervento chirurgico e sim.
2. CO estens., mancanza di validità: invalidità di un’argomentazione, di una tesi
3. TS dir. vizio di un atto dovuto all’assenza dei requisiti e degli elementi richiesti dal diritto

Polirematiche

invalidità assoluta
loc.s.f.
TS dir.lav.
condizione di menomazione che, per la sua gravità, esclude del tutto la capacità lavorativa
invalidità parziale
loc.s.f.
TS dir.lav.
condizione di menomazione che limita solo in parte la capacità lavorativa
invalidità permanente
loc.s.f.
TS dir.lav.
incapacità lavorativa destinata a durare per tutta la vita
invalidità temporanea
loc.s.f.
TS dir.lav.
incapacità lavorativa destinata a durare per un determinato periodo di tempo.
pensione di invalidità
loc.s.f.
CO
p. erogata a lavoratori colpiti da perdita della capacità lavorativa dovuta a infortunio o a malattia, qualora abbiano maturato un’anzianità stabilita a termine di legge
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità