languido

làn|gui|do
agg.
av. 1342; dal lat. languĭdu(m), der. di languĕre “languire”.


CO
1. di qcn., privo di energie, spossato nel fisico e nel morale: la polmonite lo ha lasciato languido e debole
2. estens., di qcn., che ha un atteggiamento di tenero e sensuale abbandono, di dolcezza molle e suasiva | di atteggiamento, comportamento e sim., che denota languidezza; languoroso, sdolcinato: sguardo languido, voce languida
3. di uno scritto, di un discorso, privo di forza, di intensità: uno stile languido, una prosa languida
4. pallido, smorto: colore languido, luce languida
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.