meno

|no
avv., agg.compar.inv., prep., s.m.inv.
1211; lat. mĭnu(s), propr. nt. di minor “minore”, compar. di parvus “piccolo”.

FO
I. avv. FO . avv.
1. in minore quantità, in minor misura o grado; forma il comparativo di minoranza, anche con il secondo termine sottinteso: Carlo è meno intelligente di Marco, questo problema è meno importante dell’altro; ora la strada è meno affollata, oggi fa meno freddo
2. preceduto dall’articolo determinativo e seguito da aggettivo, forma il superlativo relativo di minoranza: sei il meno studioso della classe, Giovanna è la meno bella delle sorelle, nel poker sei il meno abile tra noi
3. in proposizioni dubitative o interrogative doppie, spec. indirette, esprime negazione: non ricordo se gliel’ho detto o meno, devi dirmi se accetti o meno, non so se ne valga la pena o meno
4a. TS mat. indica l’operazione della sottrazione: sei meno due è uguale a quattro
4b. FO estens., indica il sottrarsi di una qualsiasi entità da un’altra: sono le due meno cinque, 1 kg meno 3 etti
4c. FO estens., nelle votazioni scolastiche, posposto a un voto indica una valutazione leggermente inferiore: ho preso cinque meno di latino, mi ha dato sette meno in storia
4d. FO estens., nella misurazione della temperatura, indica valori al di sotto dello zero: il termometro segna meno sette
4e. FO in correlazione con più, indica un’approssimazione con piccolissimo scarto, per eccesso o per difetto: chilo più chilo meno, giorno più giorno meno
II. agg.compar.inv. FO
1. che è in minor numero, che è in quantità minore, anche con il secondo termine sottinteso: ho impiegato meno tempo, al cinema c’era meno gente di ieri, preferisco fare le cose con meno fretta, ho meno scrupoli di te
2. con valore neutro: meno di così non potevo III. prep. CO fuorché, tranne: c’era tutta la classe meno il professore, il mio medico riceve tutti i giorni meno il sabato IV. s.m.inv. CO IV
1. solo al sing., la minor cosa, la meno importante: questo è il meno che tu potessi fare, è il meno che ti potesse capitare IV
2. nome del segno (-) che, a seconda delle discipline scientifiche, assume valori diversi (in matematica indica la sottrazione, in fisica la carica negativa, in chimica il valore negativo) IV
3. al pl., la minoranza, il minor numero delle persone: coloro che accettarono furono i meno, gli assenti sono stati i meno

Polirematiche

a meno che
loc.cong.
CO
eccetto che, salvo che: andrò al mare a meno che non piova; verrò con voi, a meno che sorgano impresti
a meno di
loc.cong.
CO
tranne che, seguito da una proposizione all’infinito: non farò in tempo, a meno di lasciare il lavoro a metà; non ci passi, a meno di non spostare il divano
alla meno peggio
loc.avv.
CO
in modo veloce e approssimativo: fare un lavoro alla meno peggio
ancor meno
loc.avv.
BU
tanto meno, in misura minore
avere qualche rotella in meno
loc.v.
CO
avere qualche rotella fuori posto
chi più chi meno
loc.pron.indef.
CO
chiunque, in misura maggiore o minore: tutti i medici, chi più chi meno, sostengono che fumare fa male
di meno
loc.avv.
CO
1. in misura minore, con minore intensità: mangiare, dormire di meno
2. in meno rispetto a una data quantità: mi ha dato un biglietto di meno; anche loc.agg.inv.: un tempo le auto erano di meno
fare a meno
loc.v.
CO
rinunciare, privarsi: fare a meno di qcn., qcs.
in men che non si dica
loc.avv.
CO
molto in fretta: arrivare, giungere, finire in meno che non si dica
in meno
loc.avv.
CO
in misura minore rispetto a un’aspettativa, a un minimo richiesto: sul mio conto corrente ci sono centomila lire in meno
men che meno
loc.avv.
CO
ancor meno, meno che mai: non conosco l’inglese, men che meno il tedesco; non amo il mare, men che meno il lago
meno che
loc.avv.
loc.prep. CO
1. loc.prep., tranne, eccetto che: hanno invitato tutti meno che lui
2. loc.avv., non tanto, in scarsa misura: è stata meno che educata
meno che mai
loc.avv.
CO
men che meno
meno che niente
loc.avv.
CO
assolutamente niente: per me conta meno che niente
meno male
loc.inter.
CO
esprime soddisfazione, contentezza per il verificarsi di un fatto o sollievo per uno scampato pericolo: sei arrivato, meno male!; non se n’è accorto, meno male!; anche seguito da che: meno male che eravamo già partiti!
meno peggio
loc.s.m.
CO
soluzione non ottimale ma che presenta tuttavia i minori aspetti negativi: scegliere il meno peggio
né più né meno
loc.avv.
CO
esattamente
niente di meno
loc.avv.
var. => nientedimeno
niente meno
loc.avv.
loc.cong., var. => nientemeno
niente po’ po’ di meno
loc.avv.
var. => nientepopodimeno
non di meno
loc.cong.
CO
var. => nondimeno
nulla di meno
loc.cong.
var. => nulladimeno
nulla meno
loc.cong.
var. => nullameno
parlare del più e del meno
loc.v.
CO
chiacchierare di argomenti vari e senza impegno
per lo meno
loc.avv.
CO
almeno: per lo meno cerca di essere educato
più o meno
loc.avv.
CO
1. all’incirca:
2. non molto, con una connotazione di scarso entusiasmo:
poco più poco meno
loc.avv.
CO
all’incirca, più o meno: l’ho pagato centomila lire, poco più poco meno
quanto meno
loc.avv.
CO
almeno: quanto meno potevi avvisarmi!
senza meno
loc.avv.
CO
senz’altro | subito, senza esitazione
tanto meno
loc.avv.
CO
preceduto da una proposizione negativa, a maggior ragione: non ho intenzione di partire tanto meno per motivi di lavoro
venire meno
loc.v.
CO
1. di qcn., svenire
2. di qcs., cessare, mancare: sono venuti meno taluni presupposti, il nostro entusiasmo è venuto meno
3. sottrarsi, non mantenere, non adempiere, non tener fede: venire meno a una promessa, a un compito, a un impegno, alla parola data
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità