1monotono

mo||to|no
agg.
1803; dal lat. tardo monŏtŏnu(m), dal gr. monótonos, comp. di mono- “mono-” e -tonos “-tono”.

CO
1a. che mantiene sempre lo stesso tono, che si ripete con ritmo e cadenza uniformi: una cantilena piatta e monotona, il suono monotono della pioggia
1b. che annoia perché privo di varietà, di originalità: film, libro monotono
1c. che trascorre senza novità o stimoli; tedioso, opprimente: una serata monotona, vita monotona
2. di qcn., che agisce, che si comporta sempre nella medesima maniera, che affronta sempre e senza originalità gli stessi argomenti: è una persona estremamente monotona
3. TS ecol. di biocenosi, formata in parte da un’unica specie
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità