mortaio

mor||io
s.m.
1288-90; lat. mortarĭu(m).


1. CO recipiente di metallo, pietra, legno, vetro o porcellana, utilizzato in cucina o farmacia per ridurre in frammenti, polvere o poltiglia sostanze varie con un pestello: preparare il pesto nel mortaio
2. CO TS milit. pezzo di artiglieria ad avancarica con bocca da fuoco corta, in grado di effettuare tiri con grandi angoli di inclinazione, particolarmente efficace nel colpire bersagli vicini, ma nascosti da rilievi o fortificazioni: colpi di mortaio
3. OB TS artig. buca quadrata nella quale si compiva l’ultima operazione della concia delle pelli
4. OB TS orefic. fornello costruito con lamine metalliche intrecciate e rivestito di terra refrattaria, usato per fondere i metalli
5. OB volg., organo sessuale femminile

Polirematiche

mortaio della bussola
loc.s.m.
TS tecn.
cassa della bussola, anticamente costituita da un recipiente contenente acqua dolce e alcol in cui era immersa la rosa
pestare l’acqua nel mortaio
loc.v.
BU
fare una fatica inutile.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità