mutabile

mu||bi|le
agg., s.f.
av. 1292; dal lat. mutabĭle(m), v. anche mutare.


CO
1a. agg., che può mutare, che può essere mutato: una situazione non facilmente mutabile; che è soggetto a cambiamenti: temperatura mutabile
1b. agg., fig., incostante, mutevole: umore mutabile
2. s.f. TS stat. grandezza che può cambiare secondo modalità qualitative, come per es. l’esito, favorevole o sfavorevole, di una cura
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità