nausea

nàu|ṣe|a
s.f.
av. 1468; dal lat. nausea(m), dal gr. nausía “mal di mare”, der. di naûs “nave”.


CO
1a. sensazione di malessere che si esprime in una forte voglia di vomitare accompagnata da sudorazione e salivazione eccessiva: avere la nausea, un senso di nausea | spec. al pl., fam., riferito a una gestante: avere le nausee
1b. senso di repulsione, di disgusto causato dalla vista o dal contatto con cose ripugnanti: alla vista del sangue mi è venuta la nausea; anche fig.: è un ipocrita da far venire la nausea
2. fig., senso di fastidio, di noia: ripetere fino alla nausea | senso di fastidiosa sazietà: mangiare fino alla nausea
3. TS filos. nel pensiero esistenzialista di Jean-Paul Sartre, esperienza emotiva della gratuità dell’esistenza cioè della perfetta equivalenza delle possibilità esistenziali
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità