novecento

no|ve|cèn|to
agg.num.card.inv., agg.inv., s.m. inv.
av. 1451; comp. di nove e cento.


agg.num.card.inv., agg.inv., s.m.inv. CO
1. agg.num.card.inv., che è pari a nove centinaia (nella numerazione araba rappresentato con 900, in quella romana con CM): un volume di novecento pagine | come componente di numeri: novecentomila, millenovecento | con sostantivo sottinteso: non ho le novecento di resto, le novecento lire
2. agg.num.card.inv., posposto al sostantivo con valore di numerale ordinale, novecentesimo: anno novecento d.C. | con il sostantivo sottinteso: il suo nome è al novecento in graduatoria
3. s.m.inv., numero pari a nove centinaia: moltiplicare per novecento | il segno che rappresenta tale numero
4. s.m.inv., con iniz. maiusc., secolo XX: cultura del N.
5. agg.inv. TS arch., arred. costruito nello stile moderno, di origine nordica, diffusosi in Italia verso il 1930: mobili novecento
6. s.m.inv. TS arte corrente pittorica nata a Milano durante gli anni Venti, ideologicamente legata al nazionalismo fascista, che, in contrapposizione alle tendenze impressioniste, propugnò il ritorno alla tradizione classica, alla plasticità, alla monumentalità
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità