novissimo

no|vìs|si|mo
agg., s.m.
2ª metà XIII sec; dal lat. novĭssĭmu(m), superl. di novus “nuovo”; nell’accez. 2 cfr. lat. novissima, nt. pl.


1. agg. BU ultimo
2. s.m. TS teol. al pl., nella teologia medievale, la morte, il giudizio individuale, l’inferno e il paradiso, cioè gli ultimi quattro decisivi eventi da cui dipende o in cui consiste il destino dell’uomo e dell’universo
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità