novità

no|vi|
s.f.inv.
2ª metà XIII sec; dal lat. novitāte(m), v. anche nuovo.


1a. FO l’essere nuovo, originale; l’essersi verificato, manifestato, costituito di recente: la novità di un avvenimento
1b. LE l’essere, l’apparire strano, insolito, bizzarro: ella … guardava lui … per la novità dell’abito (Boccaccio)
2a. FO trasformazione, cambiamento: essere aperto a tutte le novità | innovazione apportata in un determinato settore di attività: la novità di un sistema di lavorazione
2b. FO opera, prodotto di un determinato settore che viene presentato per la prima volta al pubblico: novità librarie, discografiche
3. FO notizia di avvenimenti recenti: ascoltare le ultime novità
4. OB stranezza, bizzarria | CO che novità è questa?, per esprimere stupore e disappunto verso qcs. di inusitato
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità