nucleo

|cle|o
s.m.
av. 1674; dal lat. nŭclĕu(m), dim. di nux, nucis "noce".

AU
1. la parte più interna o centrale di qcs., che si distingue da ciò che è disposto intorno per aspetto, struttura, qualità, ecc. o che costituisce il primo elemento intorno a cui si sono organizzati gli altri che lo circondano e che costituiscono un organismo più complesso: nucleo di una struttura; nucleo di una città; anche fig.: il nucleo di un argomento, di una teoria
2. fig., piccolo gruppo di persone che ha dato origine a un’organizzazione più vasta: nucleo dei soci fondatori | gruppo di persone compiutamente organizzato e concretamente operante in un determinato ambito: nuclei armati di terroristi; reparto di polizia formato da pochi uomini con particolari mansioni: nucleo antidroga; nucleo antisofisticazioni
3. TS biol. corpuscolo sferoidale costituente la parte vitale ed essenziale della cellula, contenente un certo numero di organuli tra cui i cromosomi
4. TS fis. => nucleo atomico
5. TS astron. la parte più luminosa di una cometa, distinta dalla coda e composta per lo più da frammenti di materia solida
6. TS geol. => nucleo terrestre | insieme degli strati che si trovano all’interno della curvatura di una piega
7. TS miner., geol. => carota
8. TS chim. struttura atomica caratteristica di composti della stessa classe
9. TS paletnol. quanto rimaneva di ciottoli di selce, quarzite, ossidiana, ecc., dopo il distacco di schegge a lame
10. TS stor. durante il regime fascista, suddivisione cittadina della federazione provinciale del partito
11. TS geol. insieme degli strati più interni di una piega
12. TS petr. piccolo frammento di guscio o roccia intorno al quale si depositano strati concentrici di carbonati, fosfati od ossidi di ferro per formare un’oolite
13. TS anat. => modiolo

Polirematiche

frase nucleo
loc.s.f.
TS gramm.
=> nucleo della frase
nucleo abitativo
loc.s.m.
CO
insieme di abitazioni
nucleo accessorio dell’oliva
loc.s.m.
TS anat.
→ paraoliva
nucleo ambiguo
loc.s.m.
TS anat.
formazione del midollo allungato dalla quale prendono origine il nervo spinale e le fibre motrici del nervo vago
nucleo aploide
loc.s.m.
TS biol.
n. che contiene la metà del numero dei cromosomi proprio delle cellule sessuali mature
nucleo atomico
loc.s.m.
TS fis.
parte centrale dell’atomo, in cui è quasi interamente localizzata la massa atomica, formata dai neucleoni, cioè protoni e neutroni, delle dimensioni di circa 10-15 m
nucleo atomico instabile
loc.s.m.
TS fis.
n. che in un periodo più o meno lungo si trasforma in un nucleo diverso emettendo particelle o radiazioni
nucleo caudato
loc.s.m.
TS anat.
n. della base del cervello ed elemento costitutivo del corpo striato
nucleo del fastigio
loc.s.m.
TS anat.
ciascuno dei due nuclei nervosi del verme del cervelletto posti a ogni lato della linea mediana a livello del tetto
nucleo del tetto
loc.s.m.
TS anat.
ogni n. di sostanza grigia del cervelletto, situato ai lati della linea mediana al livello del tetto del quarto ventricolo
nucleo della frase
loc.s.m.
TS gramm.
nella grammatica generativa, frase formata dai soli costituenti elementari che, nella frase dichiarativa, sono il soggetto e il predicato
nucleo dell’abenula
loc.s.m.
TS anat.
piccola formazione di sostanza grigia inclusa nel trigono dell'abenula, costituita da cellule nervose multipolari
nucleo familiare
loc.s.m.
CO
l’insieme degli individui che costituiscono una famiglia
nucleo grigio centrale
loc.s.m.
TS anat.
zona di sostanza grigia che si trova all'interno del cervello
nucleo laminato
loc.s.m.
TS anat.
n. principale del corpo genicolato laterale, costituito da strati di sostanza grigia separati da sottili lamine di fibre midollate
nucleo lenticolare
loc.s.m.
TS anat.
formazione grigia che fa parte del corpo striato
nucleo olivare inferiore
loc.s.m.
TS anat.
→ oliva bulbare
nucleo olivare superiore
loc.s.m.
TS anat.
→ oliva superiore
nucleo paraventricolare dell’ipotalamo
loc.s.m.
TS anat.
raggruppamento di cellule dell'ipotalamo che costituisce il gruppo anteriore dei nuclei ipotalamici, così chiamato per i suoi rapporti con il terzo ventricolo cerebrale
nucleo pontino
loc.s.m.
TS anat.
ciascuno dei nuclei situati nei ponti di Varolio, dai quali hanno origine fibre che si dirigono al cervello e al cervelletto
nucleo salivatorio inferiore
loc.s.m.
TS anat.
centro nervoso sito nel bulbo che regola la funzione delle ghiandole salivari
nucleo salivatorio superiore
loc.s.m.
TS anat.
centro nervoso sito nel ponte che regola la funzione delle ghiandole salivari
nucleo soprachiasmatico
loc.s.m.
TS anat.
struttura dell'ipotalamo, situata al di sopra del chiasma, che regola il ciclo del sonno e della veglia
nucleo sopraottico dell’ipotalamo
loc.s.m.
TS anat.
gruppo di cellule posto in una posizione superiore dell'ipotalamo da dove si dipartono fibre nervose dirette verso la parte posteriore dell'ipofisi
nucleo terrestre
loc.s.m.
TS geol.
porzione interna del globo a più elevata densità, separata dal mantello, probabilmente formata in gran parte da ferro e nichel e consistente di una parte esterna, fluida, e di una più interna, solida
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità