oblio

o|blì|o
s.m.
sec. XIII; der. di obliare, cfr. fr. ant. obli.


1. CO dimenticanza totale e persistente nel tempo; allontanamento del pensiero e dei sentimenti da qcs. o da qcn.: fatti, personaggi caduti nell’oblio
2a. TS psic. perdita dei ricordi dovuta al tempo intercorso fra l’evento accaduto e il ricordo stesso, in seguito a ciò che è avvenuto nei processi psichici dell’individuo in tale lasso di tempo
2b. TS psic. in psicoanalisi, rimozione volontaria di eventi sgraditi accaduti in passato
3. LE sopore che genera dimenticanza, estraniamento da ogni cosa: ’l sonno che de’ miseri mortali | è co’l suo dolce oblio posa e quiete | sopì co’ sensi i suoi dolori (Tasso)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.