ospite

ò|spi|te
agg., s.m. e f.
av. 1342; dal lat. hŏspĭte(m).


FO
1a. agg., s.m. e f., che, chi è ospitato presso qcn. ricevendo vitto, alloggio: l’ospite si trattenne alcuni giorni, sarete ospiti da noi, un amico ospite
1b. agg., s.m. e f., che, chi viene ricevuto in casa d’altri per una visita, una festa o altra occasione: questa sera ho ospiti a cena, congedare gli ospiti
2. agg., s.m. e f., estens., che, chi è invitato a una trasmissione, uno spettacolo, un convegno o una manifestazione: l’ospite di un talk show, attore ospite di una rappresentazione
3. agg. TS sport di squadra, che gioca sul campo di un’altra
4. s.m. CO asciugamano da bagno di piccole dimensioni
5. s.m. e f. CO scherz., fig., insetto parassita
6a. agg., s.m. e f. FO che, chi ospita qcn. fornendogli alloggio, vitto, ecc.: il nostro ospite ci accolse all’aeroporto, la famiglia ospite di Carla in Francia
6b. agg., s.m. e f. FO che, chi riceve qualcuno per una breve visita, una festa o un’altra occasione: il buon gusto dell’ospite ha reso la festa eccezionalmente riuscita
7. agg. LE ospitale: li ospiti scogli | batte amico inquieto algoso flutto (Carducci)
8. agg. TS biol. di organismo vegetale o animale a spese del quale vive e si riproduce un parassita: pianta ospite; anche s.m. e f.
9. s.m. e f. TS embriol. individuo su cui viene operato un trapianto

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.