ozioso

o|zió|so
agg., s.m.
2ª metà XIII sec; dal lat. otiōsu(m), v. anche ozio.


CO
1. agg., s.m., che, chi non svolge alcuna attività utile o tenta di evitarla, spec. per pigrizia: me ne sto ozioso sotto l’albero, gli oziosi fuggono il lavoro e la fatica
2. agg., spec. di periodo di tempo, caratterizzato da inattività e pigrizia: un’oziosa domenica in campagna | che si fa o si svolge in un clima di rilassatezza e pigrizia: ci siamo concesse un’oziosa passeggiatina in centro
3. agg., vano, di scarsa o nulla utilità, inconcludente: oziosi discorsi; una domanda oziosa che non merita risposta
4. agg. LE che favorisce l’ozio e la pigrizia: la gola e ’l sonno e l’oziose piume | hanno del mondo ogni virtù bandita (Petrarca)
5. agg. LE di acqua, immobile, stagnante
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.