pallio

pàl|lio
s.m.
sec. XIV; dal lat. pallĭu(m), di orig. preind.


1a. TS stor. in Roma antica, indumento di origine greca consistente in un telo rettangolare di colore bianco, che veniva annodato al collo e indossato al di sopra della tunica spec. da filosofi, oratori e poeti
1b. CO estens., mantello, manto | drappo, taglio di stoffa pregiata
2. TS lit. nella liturgia cattolica, fascia circolare di lana bianca ornata di sei piccole croci e dotata di un pendente anteriore e di uno posteriore tenuti tesi da lastrine di piombo, che si fa passare intorno al collo ed è riservata al papa e ad alti prelati quali i primati, i patriarchi e gli arcivescovi | estens., simbolo della dignità vescovile
3. TS anat., zool. parete dorsale del telencefalo che ricopre i ventricoli e che ha il suo maggiore sviluppo nella corteccia cerebrale dei Mammiferi, dove rappresenta la sede maggiormente evoluta del sistema nervoso centrale
4. TS zool. => mantello
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità