parente

pa|rèn|te
s.m. e f.
av. 1250; dal lat. parĕnte(m) propr. p.pres. di parĕre “generare”.

FO
1. AD TS dir. chi è legato ad altre persone da vincoli di consanguineità | estens., fam., chi è congiunto ad altri da legami sentiti socialmente come analoghi alla consanguineità, quali l’affinità, il vincolo coniugale, ecc.: essere parente di qcn., diventare parenti, partecipare a una cena di parenti; parente stretto, prossimo, alla lontana | parente acquisito, non consanguineo, diventato tale in seguito a un matrimonio
2. CO fig., ciò che è molto simile ad altro: la curiosità è parente dell’invadenza
3. LE genitore: li parenti miei furon lombardi (Dante)
4. BU nel gergo dei tossicodipendenti, spacciatore
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità