participio

par|ti||pio
s.m.
sec. XIV; dal lat. particĭpĭu(m), der. di particeps “partecipe”, cfr. gr. metokhikós.

TS gramm.
modo indefinito della coniugazione verbale che presenta l’azione come attributo ed esprime sia tempo e diatesi sia numero , genere e caso

Polirematiche

participio di necessità
loc.s.m.
TS gramm.
=> gerundivo
participio futuro
loc.s.m.
TS gramm.
nella grammatica latina, indica un’azione che si svolgerà nel futuro ed entra, nella sua forma attiva, nella coniugazione perifrastica attiva mentre, in quella passiva, corrisponde al gerundivo
participio passato
loc.s.m.
TS gramm.
in italiano indica l’azione compiuta (nato), può avere valore passivo se deriva da un verbo transitivo (venduto) e forma insieme agli ausiliari i tempi composti (sono stato, aveva mangiato)
participio presente
loc.s.m.
TS gramm.
in italiano indica un’azione in via di svolgimento (funzionante) e ha quasi esclusivamente valore di aggettivo, spesso sostantivato (coprente, detergente).
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.