polenta

po|lèn|ta
s.f.
av. 1320; lat. polĕnta(m) “farina d’orzo abbrustolito”, prob. connesso con puls, pultis “polta” e pollen “fior di farina”.


AD
1. piatto preparato con farina di granoturco cotta in acqua salata finché non raggiunga la densità voluta: cuocere, tagliare, versare la polenta; polenta e merluzzo; una fetta di polenta | estens., farina gialla di granoturco con cui si prepara tale piatto: comprare un pacco di polenta
2. estens., spreg., pietanza, spec. minestra, densa e appiccicosa

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.