pravo

prà|vo
agg.
2ª metà XIII sec; dal lat. prāvu(m) propr. “deforme”.


LE perverso, malvagio; spietato: guai a voi, anime prave! (Dante); Amor crudele e pravo (Petrarca) | depravato, corrotto; anche s.m.: la nostra avarizia il mondo attrista, | calcando i buoni e sollevando i pravi (Dante)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.