radice

ra||ce
s.f.
1ª metà XIII sec; lat. radīce(m).

FO
1a. AU la parte della pianta infissa nel terreno: le radici sostengono la pianta e trattengono il terreno, le radici della quercia, del pioppo, è spuntata una nuova radice; radici commestibili, quelle usate nell’alimentazione umana, come carote, rape, ecc. | impropr., rizoma: le radici della gramigna
1b. TS bot. organo delle piante cormofite privo di clorofilla, che, tranne in alcune piante acquatiche e parassite, penetra nel terreno assorbendo le sostanze nutritive e sostenendo l’intera pianta
2. CO estens., la parte inferiore, più bassa di qcs.; piede, fondamenta: le radici di un monte, le radici della torre
3. CO fig., origine, causa o anche inizio, prima manifestazione di un fatto, una situazione, un periodo, uno stato d’animo, ecc: andare alla radice di un problema, trovare la radice della sofferenza
4. LE progenitore, capostipite: io fui radice de la mala pianta | che la terra cristiana tutta aduggia (Dante); l’umana radice (Dante): Adamo ed Eva
5. CO TS anat. la parte di un organo impiantata nei tessuti circostanti che spesso serve a conferirgli stabilità; organo da cui si origina un altro organo: la radice di un molare, di un pelo, di un capello | CO arrossire fino alla radice dei capelli, diventare tutto rosso in viso per la vergogna, la timidezza, ecc.
6. TS med. il punto da cui si è sviluppata una formazione patologica: la radice del polipo, della verruca
7. TS geol. la zona di origine delle falde di ricoprimento
8a. TS ling. nelle lingue flessive e agglutinanti, la parte di vocabolo che, analizzando le forme in sincronia, rimane dopo aver eliminato tutti gli affissi derivazionali e flessionali, dotata di valore semantico e ricorrente in tutti i vocaboli della stessa famiglia lessicale (per es. am- in amore, amico, amicizia, amare, ecc.)
8b. TS ling. la base etimologica ricostruita cui si riconducono forme lessicali distinte di diverse lingue storiche
9. TS filos. nei sistemi filosofici antichi, il principio materiale di tutte le cose | nella filosofia di Empedocle, ciascuno dei quattro elementi fondamentali della realtà, cioè terra, aria, acqua e fuoco
10. TS mat. numero che elevato a un’altra potenza riproduce il numero dato | soluzione di un’equazione
11. RE tosc., ravanello
12. OB rafano

Polirematiche

affondare le radici
loc.v.
CO
avere le proprie origini in, richiamarsi a: affondare le proprie radici in un glorioso passato.
alla radice
loc.avv.
CO
del tutto, radicalmente: stroncare il malcostume alla radice
estrazione di radice
loc.s.f.
TS mat.
operazione per ricavare la radice di un numero: estrazione della radice quadrata.
mettere radici
loc.v.
CO
1. di pianta, attecchire
2a. fig., di qcn.: sistemarsi in modo stabile in un luogo
2b. di idee, abitudini, sentimenti, penetrare in profondità, far presa: una tradizione che ha ormai messo le radici
piantare le radici
loc.v.
CO
colloq., stabilirsi definitivamente in un luogo, senza avere l’intenzione di andarsene o restandovi oltre il dovuto
radice a fittone
loc.s.f.
TS bot.
apparato radicale in cui la radice principale è più lunga e più spessa delle radici laterali
radice a tubero
loc.s.f.
TS bot.
r. che presenta un ingrossamento costituito da accumulo di sostanze di riserva
radice aerea
loc.s.f.
TS bot.
r. che si forma fuori dal terreno
radice anteriore
loc.s.f.
TS anat.
r. nervosa emergente dalla parte anteriore del midollo spinale
radice avventizia
loc.s.f.
TS bot.
r. che non penetra nel terreno bensì aderisce a foglie o fusti di altre piante
radice colonnare
loc.s.f.
TS bot.
r. caratteristica di taluni alberi tropicali, che nasce dai rami, scende fino a terra, vi penetra e ricrescendo sorregge come una colonna i grossi rami che si protendono orizzontalmente
radice cubica
loc.s.f.
TS mat.
r. di indice 3
radice del dente
loc.s.f.
TS anat.
=> radice dentaria
radice del naso
loc.s.f.
CO
la parte superiore del naso, al punto di unione con la fronte
radice del polmone
loc.s.f.
TS anat.
la zona in cui i vasi polmonari e i bronchi penetrano nell'ilo dei polmoni
radice della lingua
loc.s.f.
TS anat.
la parte della lingua prossima al solco terminale, inserita al di sotto dell’osso ioide
radice dell’unghia
loc.s.f.
CO
la porzione di unghia incastrata nello strato medio del derma, di consistenza molle, flessibile ed elastica
radice dentaria
loc.s.f.
CO
la parte del dente impiantata nell’alveolo e rivestita dal cemento
radice di indice n
loc.s.f.
TS mat.
il numero che elevato a n dà come risultato il radicando
radice di rabarbaro
loc.s.f.
TS bot.com.
rizoma del rabarbaro cinese da cui si ricavano liquori, tinture e preparati farmaceutici ad azione digestiva e purgativa
radice ennesima
loc.s.f.
TS mat.
=> radice di indice n
radice maestra
loc.s.f.
TS bot.
=> radice principale
radice motoria
loc.s.f.
TS anat.
=> radice anteriore
radice nervosa
loc.s.f.
TS anat.
ciascuno dei fasci di fibre nervose che emergono dal sistema nervoso centrale, spec. dal midollo spinale, e si uniscono a formare un nervo
radice primaria
loc.s.f.
TS bot.
=> radice principale
radice principale
loc.s.f.
TS bot.
r. che si sviluppa direttamente dalla radichetta
radice quadra
loc.s.f.
TS mat.
non com. => radice quadrata
radice quadrata
loc.s.f.
TS mat.
r. di indice 2
radice quarta
loc.s.f.
TS mat.
r. di indice 4
radice reale di un’equazione
loc.s.f.
TS mat.
ogni r. che sia un numero reale
radice seconda
loc.s.f.
TS mat.
=> radice quadrata
radice secondaria
loc.s.f.
TS bot.
ciascuna radice che si sviluppa direttamente dalla radice principale
radice terza
loc.s.f.
TS mat.
=> radice cubica.
sanazione in radice
loc.s.f.
TS dir.can.
convalida di un matrimonio invalido, concessa dalla Santa Sede.
vedere l’erba dalla parte delle radici
loc.v.
CO
essere morto e sepolto
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.