rapimento

ra|pi|mén|to
s.m.
av. 1290;

AD
1. il rapire, l’essere rapito, spec. a scopo di estorsione, di libidine o nel corso di un’azione terroristica: luogo del rapimento, rapimento di un ostaggio
2. fig., stato emotivo di esaltazione e di allontanamento dalla realtà: con quale rapimento ha ascoltato quel brano
3. TS teol. uno dei momenti dell’unione mistica dello spirito con Dio
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.