raro

|ro
agg., s.m., avv.
av. 1348; dal lat. raru(m).

FO
1. agg. , difficile a trovarsi, non comune: un caso più unico che raro; è raro trovare dei veri amici | che si verifica con scarsa frequenza: lo incontro in qualche rara occasione
2. agg. LE , prezioso per la sua rarità: un francobollo, un tappeto raro | fuori dal comune, eccezionale: una persona di raro ingegno | anche s.m.: il grande e il raro ha nome di follia (Leopardi)
3. agg. AU poco denso o fitto, rado | situato a intervalli relativamente grandi: gli alberi erano rari, le rare case del paese
4. avv. BU raramente: presto e bene raro avviene

Polirematiche

bestia rara
loc.s.f.
CO
persona fuori dal comune, eccezionale: le persone oneste sono bestie rare; guardare qcn. come una bestia rara, con curiosità e insistenza.
gas raro
loc.s.m.
TS chim.
=> gas nobile
rare volte
loc.avv.
CO
raramente, di rado.
rima rara
loc.s.f.
TS metr.
=> rima cara
terre rare
loc.s.f.pl.
TS chim.
gruppo di 15 elementi molto rari in natura aventi numero atomico da 57 a 71 e caratteristiche chimiche quasi uguali, comprendente il lantanio, i lantanidi e altri elementi utilizzati in metallurgia e nell’industria vetraria
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.