1razza

ràz|za
s.f.
ca. 1446; prob. dal fr. ant. haraz "allevamento di cavalli", di origine scandinava.

AU
1a. AU TS zool., bot. insieme di animali o piante della stessa specie, contraddistinti da caratteri pressoché omogenei, trasmessi ereditariamente: razze bovine, ovine, canine
1b. AU TS antrop. popolazione o insieme di popolazioni con una particolare frequenza distributiva di alcuni geni, contraddistinta da alcune caratteristiche dinamiche e mutevoli nel tempo, mentre in passato sono state ritenute talora rigide, implicanti separazioni durevoli e aventi riflessi culturali e intellettuali: razza gialla, razza africana
2a. AU discendenza, stirpe: razza aristocratica | estens., genere, specie: solo le persone della sua razza si comportano così, apparteniamo a una razza onesta; ma che razza di gente conosci?, stai attento, razza d’incosciente!
2b. AU ster., spec. nel linguaggio di razzisti, stirpe, popolazione: razza ebraica; razza ariana, secondo le leggi fasciste del 1938, quella dei cittadini italiani non ebrei; razza germanica, quella delle persone di lingua tedesca
3. AU spreg., qualità, sorta: che razza di richieste sono queste?, non vogliamo più vedere merce di questa razza

Polirematiche

bestia da razza
loc.s.f.
CO
animale atto alla riproduzione  
cavallo di razza
loc.s.m.
CO
c. purosangue | fig., persona che eccelle per le sue qualità in campo professionale, artistico, politico, ecc.
di razza
loc.agg.inv.
CO
1. di cane, gatto, ecc., particolarmente selezionato, che presenta le caratteristiche tipiche della razza cui appartiene
2. fig., di qcn., dotato di qualità positive, spec. relativamente all’attività esercitata o alla posizione occupata: attore, politico di razza
fare razza
loc.v.
CO
1. spec. di animali, riprodursi
2. colloq., avere forti affinità con qcn., andare d’accordo: fare razza con qcn.
passare in razza
loc.v.
TS zoot.
utilizzare un cane o un cavallo per la riproduzione quando ha terminato la carriera sportiva
razza biologica
loc.s.f.
TS biol.
r. di animali o di piante che differisce dalle altre solo per caratteri fisiologici ed ecologici e non morfologici
razza inferiore
loc.s.f.
TS stor.
nelle teorie razziste, ciascuna delle razze non appartenenti a quella ariana, in quanto considerate inferiori rispetto ad essa
razza primaria
loc.s.f.
TS antrop.
r. costituita da un elevato numero di individui da cui si formano per mescolanza le altre
razza secondaria
loc.s.f.
TS antrop.
r. che deriva da incroci delle razze primarie e che presenta caratteri intermedi stabilizzati
razza superiore
loc.s.f.
TS stor.
nelle teorie razziste, quella bianca o ariana in quanto considerata superiore alle altre.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.