regresso

re|grès|so
s.m.
sec. XIV; dal lat. regrĕssu(m), acc. di regressus, -us, der. di regrĕdi “tornare indietro”.


1. BU il regredire e il suo risultato; regressione, arretramento
2. CO attenuazione dell’intensità di un fenomeno spec. patologico: regresso di una malattia
3. CO fig., il ridursi a un livello più basso, più scadente: regresso culturale, artistico; un’economia in forte regresso
4. TS filos. => regressione
5. TS dir. il recupero, totale o parziale, della somma che un soggetto ha dovuto pagare nell’interesse di altri; il diritto a effettuare tale recupero
6. TS fis. differenza tra la velocità a valle e a monte di un fluido che attraversa un propulsore elicoidale

Polirematiche

regresso all’infinito
loc.s.m.
TS filos.
operazione logica di regresso che rimanda a termini sempre ulteriori, cioè a universali sempre maggiori, senza che si possa giungere a una conclusione definita.
ricovero per regresso
loc.s.m.
TS ferr.
entrata di un treno a marcia indietro nel binario destinato al rimessaggio.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.