renitenza

re|ni|tèn|za
s.f.
1598; dal lat. tardo renitĕntĭa(m), der. di renitens, -entis “renitente”.


1. CO l’essere renitente; resistenza, forte opposizione: renitenza a obbedire, renitenza agli ordini | riluttanza, titubanza ad assecondare il volere altrui, ad accettare consigli e sim.: renitenza a seguire un consiglio
2. TS dir. reato commesso da chi omette, senza giustificato motivo, di presentarsi all’autorità giudiziaria per essere interrogato come imputato o esaminato come teste: renitenza del testimone, dell’imputato | => renitenza alla leva
3. OB rifiuto di pagare un tributo, morosità

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.