ricezione

ri|ce|zió|ne
s.f.
sec. XIV; dal lat. receptiōne(m), v. anche ricevere, cfr. sup. receptum; nell’accez. 5a cfr. ted. Rezeption.


1. CO il ricevere e il suo risultato
2a. CO TS telecom. ricevimento di un segnale elettromagnetico: ricezione televisiva, telefonica
2b. CO TS telecom. la qualità del segnale ricevuto: ricezione disturbata, ricezione buona
3. TS sport nella pallavolo, tocco di palla difensivo con cui si ricevono una battuta o una schiacciata avversaria
4. TS dir. non com. => recezione
5a. CO assimilazione di un elemento culturale, di un’ideologia politica e sim.
5b. BU fortuna di un’opera letteraria o artistica presso un determinato tipo di pubblico
6. BU reception
7. OB accoglienza
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.