1riferire

ri|fe||re
v.tr. e intr.
sec. XIV; dal lat. refĕrre, comp. di re- “indietro” e fĕrre “portare”, con cambio di coniug.


FO
1a. v.tr., riportare, comunicare ad altri quanto è a propria conoscenza: riferire l’accaduto, riferiscimi esattamente le sue parole; riferire i saluti di qcn., trasmetterli ad altri
1b. v.tr., riportare indiscretamente, ridire, rivelare: riferire un pettegolezzo, una confidenza, ha riferito tutto al capo
1c. v.tr., ass., rendere noto, comunicare, spec. per dovere d’ufficio: riferirò, non si preoccupi, riferirò al direttore, alla commissione, al ministro
2. v.intr. (avere) fare, tenere una relazione su un determinato argomento: il ministro riferirà sulla situazione economica del paese, il direttore generale riferirà in merito alle richieste dei sindacati
3a. v.tr., attribuire, ricondurre, ricollegare: non so a che cosa riferire il suo strano comportamento, quanto è accaduto è da riferire a due motivi diversi
3b. v.tr. TS geom. ricondurre qcs. a un sistema di riferimento
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.