ringraziare

rin|gra|zià|re
v.tr.
av. 1226; der. di grazie con rin- e 1-are.


FO
1a. esprimere gratitudine e riconoscenza con parole o con atti verso la persona da cui si è ricevuto un beneficio, un favore, un dono: ringraziare vivamente, di cuore, ringraziare a voce, per iscritto, la ringraziò per il gradito pensiero, ti ringrazio dell’invito | in formule di cortesia, rifiutando un invito, un’offerta e sim.: vi ringrazio di cuore, ma non posso accettare | ringraziando il Cielo, sia ringraziato il Signore, il Cielo, per indicare il positivo evolversi di una situazione o il mancato verificarsi di qualcosa di temuto
1b. riconoscere l’importanza di un fatto, una situazione e sim. per i benefici che ne sono derivati: ringrazio il caso che ci ha fatto incontrare
2. manifestare devotamente la propria riconoscenza a Dio, alla Vergine, ai santi per le grazie e gli aiuti concessi
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.