sacrilego

sa|crì|le|go
agg.
ca. 1294; dal lat. sacrĭlĕgu(m), comp. di sacra “cose sacre” e legĕre “portar via”.


CO
1. che costituisce un sacrilegio: azione sacrilega
2. che compie un sacrilegio: ladro sacrilego; anche s.m.: punire i sacrileghi
3. fig., gravemente irrispettoso e offensivo verso persone, cose, valori morali, culturali, estetici, ecc. circondati dall’osservanza e dalla riverenza comuni: maltrattare i bambini è un atto sacrilego; anche scherz.: un testo sacrilego
4. TS relig. di sacramento, impartito da chi è privo dell’autorità richiesta o accolto senza la necessaria sincerità di fede
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.