saluto

sa||to
s.m.
av. 1294; der. di 2salutare.


FO
1a. parola o gesto, spec. stretta di mano, abbraccio, bacio, cenno confidenziale e sim., rivolti a qcn. quando lo si incontra o ci si accomiata, che vuole esprimere amicizia, rispetto, affetto o simpatia: rivolgere il saluto, fare un cenno di saluto, scambio di saluti; levarsi il cappello, stringersi la mano in segno di saluto; rendere, restituire, ricambiare il saluto; mandare un saluto, saluto caloroso, freddo, gentile, ossequioso | dare un saluto a qcs., abbandonarlo, rinunciarvi: è tempo di dare un saluto ai divertimenti e di mettersi a studiare | anche in formule di cortesia o in chiusura di lettere, cartoline, documenti e sim.: mandare, portare i saluti a qcn.; porga i miei migliori saluti alla signora; affettuosi, cordiali, devoti, rispettosi, sinceri saluti; tanti saluti!, formula usata per salutare o, ironicamente, per troncare una conversazione sgradevole o per congedarsi bruscamente da una persona noiosa o molesta: tanti saluti a casa; ti ho detto come la penso e tanti saluti!
1b. manifestazione, segno di omaggio, di reverenza, di rispetto, spec. rigidamente formalizzato: saluto al feretro, la comunità ha rivolto un caloroso saluto al nuovo sindaco
1c. TS milit. gesto di rispetto e di omaggio che i soldati sono tenuti a eseguire nei confronti di un superiore o delle autorità secondo i modi previsti dal regolamento militare: saluto alla bandiera, saluto con le artiglierie
1d. TS sport insieme di gesti che, in diverse competizioni sportive, come nella scherma e nel judo, gli avversari si devono scambiare come promessa di correttezza e lealtà sportiva
2. TS lett. formula di augurio o di ossequio posta nella parte iniziale delle epistole classiche e medievali
3. CO messaggio, breve discorso che un individuo investito di particolare autorità pronuncia in occasione di riunioni pubbliche, di assemblee, di cerimonie ufficiali e sim.: saluto del capo dello stato alla nazione, saluto del vescovo ai fedeli
4. TS mar. movimento verticale a tuffo che compie talvolta la nave nel momento in cui abbandona lo scalo ed entra in acqua
5. TS diplom. formula di commiato con cui si chiude l’intitolazione dei documenti pubblici medievali
6a. TS numism. moneta d’oro del valore di quattro tarì, fatta coniare da Carlo I d’Angiò, re di Sicilia (1266-85), e recante sul rovescio la salutazione angelica
6b. TS numism. nome di varie monete inglesi e francesi coniate nel XV sec.
7. TS etol. particolare comportamento che serve a neutralizzare l’aggressività, che si manifesta quando viene superata la distanza che naturalmente separa due animali della stessa specie

Polirematiche

amicizia di saluto
loc.s.f.
CO
amicizia superficiale, formale
amico di saluto
loc.s.m.
CO
amico non intimo, semplice conoscente
distinti saluti
loc.s.m.pl.
CO
formula di cortesia usata nella chiusa di lettere formali.
estremo saluto
loc.s.m.
CO
onoranze funebri
levare il saluto
loc.v.
CO
troncare i rapporti con qcn.
saluto alla voce
loc.s.m.
TS milit.
omaggio tributato a un’autorità da parte dell’equipaggio di una nave schierato sui ponti lanciando tre volte un grido regolamentare
saluto d’amore
loc.s.m.
TS lett.
genere di lirica trobadorica d’amore in forma epistolare
saluto militare
loc.s.m.
CO
s. previsto dal regolamento militare italiano, fatto portando alla visiera del berretto la mano destra distesa
saluto romano
loc.s.m.
CO
s. caratteristico del periodo fascista, effettuato alzando il braccio destro con la mano tesa.
togliere il saluto
loc.v.
CO
levare il saluto
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.