salvezza

sal|véz|za
s.f.
1348-53; der. di salvo con -ezza.


AU
1. l’essere salvo, il salvarsi, l’essere salvato: pensare, provvedere alla propria salvezza; speranze, possibilità di salvezza
2. estens., persona, cosa, mezzo che salva o ha salvato: è stato lui la mia salvezza, il tuo prestito sarà la sua salvezza
3. TS teol. condizione dell’anima santificata dalla grazia divina e riscattata da Cristo | redenzione dell’umanità operata da Cristo col suo sacrificio
4. CO nel linguaggio sportivo, permanenza di una squadra di calcio, di pallacanestro, di pallavolo, ecc., nella categoria in cui si trova, evitando la retrocessione che la minaccia in base alla classifica del campionato: domenica i nostri giocheranno per la salvezza

Polirematiche

ancora di salvezza
loc.s.f.
CO
persona o cosa che costituisce l’ultima speranza o il rimedio estremo.
esercito della salvezza
loc.s.m.
TS relig.
anche con iniz. maiusc., organizzazione filantropica cristiana con ordinamento gerarchico simile a quello militare
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.