2sballare

ṣbal||re
v.tr. e intr.
av. 1665; der. di 2balla con s- e 1-are.


CO
1. v.tr., colloq., dire sciocchezze, enormità o fandonie: sballare frottole; sballarla grossa, sballarle grosse, raccontare cose del tutto inverosimili
2. v.tr., colloq., sbagliare del tutto commettendo un errore clamoroso di calcolo, di previsione e sim.: ha sballato completamente i conti, le misure
3. v.tr., colloq., proporre condizioni inaccettabili, spec. perché eccessivamente pesanti economicamente: mi ha sballato una cifra esorbitante
4a. v.intr. (avere) commettere un errore per eccesso, spec. nel fare un calcolo o nel formulare un’ipotesi: ho sballato nel calcolare le quote di ciascuno
4b. v.intr. (avere) TS giochi in alcuni giochi di carte, superare il punteggio massimo che si deve raggiungere per vincere
5a. v.intr. (avere) CO fam., dire o fare cose poco assennate, comportarsi in modo stravagante: oggi sballi più del solito
5b. v.intr. (avere) CO gerg., essere sotto l’effetto di una droga: basta una piccola quantità per sballare
5c. v.intr. (avere) CO estens., nel gergo giovanile, esaltarsi, eccitarsi: in quel locale c’è da sballare
6. v.intr. (avere) BU pop., morire
7. v.intr. (avere) TS mecc. di organo o elemento meccanico, avere troppo gioco nella propria sede, non essere perfettamente centrato
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.