sbalzo

ṣbàl|zo
s.m.
av. 1557 nell'accez. 3; der. di sbalzare.


CO
1. movimento, spostamento brusco e improvviso; sussulto, sobbalzo
2. fig., oscillazione, variazione improvvisa: frequenti sbalzi di temperatura, di prezzi, sbalzi nel rendimento, di umore, di attenzione
3. OB rimbalzo
4. CO tecnica di lavorazione spec. di lastre metalliche con la quale si ottengono figure in rilievo su una faccia mediante l’abbassamento del fondo sulla faccia opposta: lavorare a sbalzo, un piatto lavorato a sbalzo | il rilievo ottenuto con tale tecnica | l’oggetto decorato con tale tipo di rilievo
5. TS edil. elemento architettonico sporgente dal corpo di una struttura
6. TS autom. distanza che intercorre tra l’asse delle ruote, anteriori o posteriori, e la parte più sporgente della relativa carrozzeria di un autoveicolo

Polirematiche

a sbalzi
loc.avv.
CO
senza continuità, irregolarmente: muoversi, procedere a sbalzi
a sbalzo
loc.agg.inv.
CO
sbalzato
di sbalzo
loc.avv.
loc.agg.inv.
1. loc.avv. BU di scatto | fig., all’improvviso, repentinamente
2. loc.agg.inv. TS mecc. di organo meccanico munito di albero rotante che sporge dalla struttura principale, alla quale è collegato con un solo supporto d’estremità.
sedia a sbalzo
loc.s.f.
CO
s. costituita da un’unica struttura sinuosa a cui sono applicati lo schienale e il sedile, senza supporti posteriori
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.