sbrigare

ṣbri||re
v.tr.
av. 1311; der. di briga con s- e 1-are.


AU 
1. eseguire, portare a termine spec. rapidamente o con urgenza e sollecitudine: devo sbrigare le faccende di casa | sbrigare una pratica: portarla a compimento, evaderla | sbrigare la posta, la corrispondenza: leggerla ed evaderla
2. colloq., congedare una persona dopo averne soddisfatto una richiesta o aver adempiuto all’impegno che si aveva con essa: sbrigo il cliente e vado via
3. BU liberare qcn. da una persona molesta, da una situazione o da un obbligo fastidioso o pericoloso

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.