schiantare

schian||re
v.tr. e intr.
sec. XIII; etim. incerta.

AU
1. v.tr. , rompere, spezzare, spaccare con forza e violenza: il fulmine ha schiantato un albero
2. v.tr. , fig., iperb., prostrare, sopraffare fisicamente o moralmente: la fatica lo ha schiantato; schiantare il cuore, l’anima a qcn., provocargli un grande dolore, un profondo turbamento
3. v.tr. LE OB cogliere, staccare, strappare: la mala pianta … sì che buon frutto rado se ne schianta (Dante)
4. v.tr. TS agr. eseguire una schiantatura
5. v.intr. CO (essere) fam., pop., morire, crepare: è schiantato all’improvviso | fig., iperb.: schiantare dalle risa, essere in preda a un violento accesso di riso; schiantare di dolore, di invidia, ecc.: essere pervaso da tali sentimenti, provarli con estrema intensità
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.