1soggetto

sog|gèt|to
s.m.
sec. XIV; dal lat. tardo subiĕctu(m), der. di subicĕre “sottoporre”, cfr. gr. hupokeímenon.

FO
1. argomento, questione su cui verte una discussione, una conversazione, una riflessione, ecc. o tema di un’opera artistica o letteraria: soggetto del libro è la storia medievale, quadro di soggetto religioso, quell’uomo è il soggetto di mille pettegolezzi
2. persona di cui si scrive o si narrano le vicende
3. spec. spreg., individuo che ispira sospetto o antipatia: è proprio uno strano soggetto!
4. TS gramm. persona o cosa che fa o subisce l’azione indicata dal verbo o che si trova nella condizione indicata dal verbo
5. TS med. individuo sottoposto a cure o a indagine clinica: un soggetto anemico
6. TS mus. tema fondamentale della fuga
7. TS filos. l’Io in quanto realtà pensante, spec. in opposizione all’oggetto pensato
8. TS cinem., teatr. progetto iniziale di un film o di un’opera teatrale, che può essere originale o tratto da un’opera letteraria e che distingue gli episodi e abbozza i dialoghi principali
9. TS dir. => ente
10. TS sport nell’ippica, cavallo partecipante a una gara individuato in base alla genealogia e all’età: corsa per soggetti di due anni
11. TS agr. pianta o parte di essa che riceve l’innesto

Polirematiche

a soggetto
loc.avv.
loc.agg.inv. TS teatr.
1. loc.avv., in modo improvvisato, non preparato: recitare a soggetto
2. loc.agg.inv., di recitazione, che avviene in maniera improvvisata, senza seguire un copione o con il solo aiuto di un sommario canovaccio
commedia a soggetto
loc.s.f.
TS teatr.
=> commedia dell’arte
complemento predicativo del soggetto
loc.s.m.
TS gramm.
aggettivo o sostantivo riferito grammaticalmente al soggetto della frase e tale da completare il significato del verbo
soggetto attivo
loc.s.m.
TS dir.
chi compie un’azione che ha rilevanza giuridica
soggetto di diritto
loc.s.m.
TS dir.
persona fisica o giuridica titolare di diritti e doveri
soggetto grammaticale
loc.s.m.
TS gramm.
il sintagma nominale con cui si accorda il verbo passivo e che non compie l’azione indicata dal verbo stesso
soggetto logico
loc.s.m.
TS gramm.
sintagma che non coincide con il soggetto del verbo passivo, ma compie l’azione indicata dal verbo stesso (per es. il complemento d’agente dal padre nella frase il bambino fu rimproverato dal padre)
soggetto passivo
loc.s.m.
TS dir.
chi subisce un’azione che ha rilevanza giuridica.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.