tacco

tàc|co
s.m.
av. 1722; tratto da taccone.


AU
1. rialzo di altezza variabile che si applica all’estremità posteriore della suola delle scarpe al di sotto del calcagno: tacco alto, basso, tacco di gomma, di cuoio, rifare i tacchi
2. estens., pezzo di legno a forma di cuneo usato per tenere fermo o per sollevare un oggetto: mettere i tacchi a una botte | TS mar. grosso pezzo di legno squadrato usato come sostegno nei cantieri navali
3. TS tipogr. sottile striscia di carta che durante l’operazione del taccheggio si incolla sul foglio di avviamento come rinforzo
4. TS arm. nell’artiglieria del XVIII e del XIX sec., pezzo di legno tornito che, collocato tra la carica e il proietto, evitava eccessivi sbattimenti nell’anima e orientava correttamente le bombe e le granate

Polirematiche

alzare i tacchi
loc.v.
CO
andarsene rapidamente, fuggire
colpo di tacco
loc.s.m.
TS sport
nel calcio, c. dato alla palla con il calcagno, spec. per effettuare un passaggio all’indietro
punta e tacco
loc.s.f.
TS cor.
nella danza, passo che prevede l’appoggio ritmico e alternato della punta del piede e del tallone
punta tacco
loc.s.f.
TS autom.
durante la guida, manovra in cui il pilota aziona nello stesso tempo con la punta del piede il freno e con il tacco l’acceleratore, o viceversa
tacco a rocchetto
loc.s.m.
TS calz.
nelle calzature femminili, tacco largo nel punto di appoggio come in quello di contatto con la scarpa e stretto nella parte centrale
tacco a spillo
loc.s.m.
CO
nelle calzature femminili, tacco alto, generalmente con anima interna in metallo, largo nel punto di contatto con la scarpa e molto stretto nel punto di appoggio
tacco punta
loc.s.m.
TS autom.
=> punta tacco.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.