taglio

|glio
s.m.
1305 nell'accez. 8a; der. di tagliare.

FO
1. il tagliare e il suo risultato: il taglio dell’erba, del fieno; dividere a metà un’anguria con un taglio netto, fare un taglio preciso, storto | incisione prodotta da un corpo tagliente: c’è un taglio nel copertone
2a. lesione, ferita prodotta da un oggetto o da una superficie tagliente: medicarsi un taglio, mi sono fatto un taglio profondo con il coltello
2b. asportazione o amputazione di una parte del corpo; taglio della testa, delle mani, della lingua, come forme di supplizio
2c. CO TS geogr. apertura di un canale per creare un collegamento fra due mari o specchi d’acqua: il taglio di un istmo
2d. CO TS artig. fenditura della testa di una vite in cui si inserisce la punta del cacciavite
3. TS agr. in silvicoltura, recisione dei polloni o degli alberi di un bosco eseguita con modalità differenti
4a. CO la maniera in cui è tagliato un capo d’abbigliamento: mi piace il taglio di questa giacca, è dal taglio dell’abito che si riconosce il sarto | estens., stile, linea di un abito, un indumento: taglio classico, sportivo, elegante
4b. CO linea con cui sono tagliati e pettinati i capelli: un taglio corto, lungo, sfumato, il nuovo taglio ti dona
5a. CO fig., impostazione, tono di un discorso, un’opera, un testo e sim.: dare un taglio ironico al discorso, una pubblicazione di taglio divulgativo
5b. CO particolare modo di inquadrare un’immagine fotografica o cinematografica per ottenere un determinato risultato: il tipico taglio di Doisneau
6. BU fig., tipo, fatta, natura: non frequento persone di quel taglio
7a. CO ciascuno dei pezzi tagliati da un tutto: un taglio di pizza, un taglio di stoffa; un taglio d’abito, la stoffa occorrente per confezionare un abito
7b. TS macell. ciascuna delle parti in cui si usa tagliare un animale macellato, secondo criteri e con nomenclatura diverse da regione a regione
8a. CO la parte affilata e più tagliente di una lama: coltello con taglio vivo, smussato; rifare il taglio a una lama, affilarla
8b. CO estens., la parte più sottile e stretta di qcs.: il taglio di un mattone
8c. TS legat. ciascuno dei tre margini esterni liberi delle pagine di un libro
9. CO dimensione, formato: oggetti dello stesso taglio | valore di monete cartacee o titoli di credito: il taglio delle banconote
10a. TS mus. piccolo tratto posto trasversalmente sul corpo della nota, oppure sopra o sotto di essa, per indicarne l’altezza fuori dell’ambito del rigo
10b. TS mus. tonalità in cui è accordato uno strumento a fiato
11. TS ling. trattino che taglia trasversalmente le lettere in alcuni alfabeti
12a. TS enol. il mescolare due o più tipi di vino per migliorarne la gradazione alcolica e le qualità organolettiche
12b. CO gerg., mescolanza di una droga con altre sostanze, per ottenere maggiori profitti
13. CO gelato su cui è versato sciroppo, liquore, cioccolato fuso, ecc., affogato: taglio al caffè
14. RE sett., quarto di litro di birra servito in un boccale da mezzo litro in modo che la schiuma superi la metà del bicchiere
15. CO estens., eliminazione di una parte di un discorso, di un testo, di un’opera letteraria, teatrale, musicale o cinematografica per ragioni artistiche, editoriali, di censura, ecc.: la scena è troppo lunga, è necessario un taglio, l’editore ha operato una serie di tagli negli ultimi capitoli
16a. TS cinem. eliminazione di alcune parti del negativo di un film allo scopo di renderlo adeguato al positivo della copia di lavorazione definitiva in sede di montaggio
16b. TS telev. passaggio da un’immagine a un’altra per mezzo di uno stacco, una dissolvenza e sim.
17. TS orefic. forma che si dà alle pietre preziose in modo che acquistino maggior lucentezza e splendore: taglio a brillante, a cabochon
18a. TS giochi divisione in due o più parti del mazzo di carte, effettuata prima della smazzata
18b. TS giochi nel bridge, nella briscola, ecc., il risultato del tagliare
19a. TS tipogr. forma o fisionomia dei caratteri da stampa
19b. TS tipogr. per le lettere che hanno una parte appoggiata sulla spalla di quella vicina, parte di metallo che sporge fuori dal quadro di una lettera fusa
20. TS giorn. => articolo di taglio
21. TS tess. lunghezza delle fibre chimiche di un determinato lotto che può influire sulle caratteristiche della fibra stessa, del filato che si ottiene e del tessuto prodotto con tale filato
22. TS chim. => frazione
23. TS ing.civ. nella scienza delle costruzioni, sollecitazione alla quale risulta assoggettato un solido quando le forze esterne che agiscono su esso inducono in una sezione delle tensioni, la cui risultante giace nel piano della sezione e passa per il suo baricentro
24. OB uccisione, strage
25. OB spicchio di frutta

Polirematiche

a doppio taglio
loc.agg.inv.
CO
1. che presenta un’affilatura su due lati: arma, lama, spada a doppio taglio
2. fig., di argomentazione, che può portare sia vantaggi sia conseguenze negative
a taglio riservato
loc.agg.inv.
TS arte
di incisione, che è eseguita in rilievo
a taglio risparmiato
loc.agg.inv.
TS arte
=> a taglio riservato
a un taglio
loc.agg.inv.
CO
a un filo
arma da taglio
loc.s.f.
TS arm.
a. bianca realizzata in modo da essere efficace vibrando fendenti
articolo di taglio
loc.s.m.
TS giorn.
a. posto nella parte centrale della pagina di un giornale, solitamente su più colonne
colpo di taglio
loc.s.m.
1. CO c. dato con la parte tagliente di una lama, di una spada e sim. | OB fendente
2. TS sport spec. nel tennis e nel calcio: c. dato lateralmente alla palla per farle assumere una traiettoria curva, non rettilinea
dare un taglio
loc.v.
CO
troncare un discorso, una situazione e sim.
di grosso taglio
loc.agg.inv.
CO
di banconota, di valore elevato
di piccolo taglio
loc.agg.inv.
CO
di banconota, di scarso valore
di taglio
loc.avv.
1. CO con il taglio di una lama, di una spada e sim.: colpire, ferire di taglio
2. TS sport, giochi nel tennis, nel calcio, nel biliardo e sim., in modo da imprimere alla palla un movimento di rotazione per ottenere un determinato effetto: colpire di taglio; anche agg.inv.: tiro, colpo di taglio
3. CO in modo perpendicolare o inclinato rispetto alla superficie considerata: metti i libri di taglio nello scaffale
4. TS mar. immergendo il remo perpendicolarmente alla superficie marina
ferita da taglio
loc.s.f.
TS med.
f. con margini lineari provocata da strumenti o corpi taglienti
pietra da taglio
loc.s.f.
TS edil.
p. che può essere squadrata secondo dimensioni stabilite e quindi utilizzata nell’edilizia
pizza al taglio
loc.s.f.
CO
p. cotta in grosse teglie per essere venduta a fette
presa di taglio
loc.s.f.
TS giochi
nel bridge, p. che si effettua giocando una carta di atout quando si è mancanti di un seme
taglio cesareo
loc.s.m.
TS chir.
operazione ostetrica con cui il parto avviene per via addominale attraverso l’incisione della parete addominale e uterina
taglio dei metalli
loc.s.m.
TS metall.
riduzione di profilati o pezzi vari alle dimensioni volute, ottenuta a caldo o a freddo | asportazione di metallo effettuata con macchine utensili
taglio dolce
loc.s.m.
TS arte
nella tecnica dell’incisione, calcografia che si esegue direttamente su rame con il bulino senza morsura chimica.
vela di taglio
loc.s.f.
TS mar.
quella disposta secondo il piano longitudinale della nave
vendere a taglio
loc.v.
TS comm.
v. da un intero la parte richiesta dal cliente
venire a, in taglio
loc.v.
CO
giungere opportuno: il tuo aiuto viene proprio a taglio
vino da taglio
loc.s.m.
CO
v. ad alta gradazione alcolica e perciò usato per essere miscelato con altri poco alcolici
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità