tingere

tìn|ge|re
v.tr.
av. 1313; lat. tĭngĕre “immergere in un liquido”.

CO
1. CO dare a una cosa un colore diverso da quello che ha, immergendola in un bagno di tintura o sovrapponendo uno strato di colore, spec. uniforme: tingere una gonna, un paio di scarpe, tingere di blu le pareti della stanza, un tessuto che non si può tingere
2. CO estens., macchiare, sporcare: questa stilografica tinge le dita d’inchiostro | fig., corrompere, sporcare moralmente: noi che tignemmo il mondo di sanguigno (Dante)
3. CO fig., far assumere un colore diverso: il tramonto tingeva il cielo di rosa, la vergogna le tinse le guance di rosso
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità