tisichezza

ti|ṣi|chéz|za
s.f.
sec. XIII;


1. BU l’essere tisico
2a. CO estens., gracilità, debolezza estrema | in una pianta, mancanza di rigoglio
2b. CO fig., di opere artistiche e letterarie, debolezza d’impianto, mancanza di vigore
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità