tisico

|ṣi|co
agg., s.m.
av. 1320; dal lat. phtĭsĭcu(m), dal gr. phthisikós, v. anche tisi.


1. agg., s.m. CO TS med. che, chi è affetto da tisi
2a. agg. CO estens., debole, gracile | di pianta, priva di rigoglio: nel giardino c’erano pochi alberelli tisici
2b. agg. CO fig., di opera o pensiero, che manca di forza, vigore e corposità: cominciò pubblicando un tisico romanzetto
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità