trascendenza

tra|scen|dèn|za
s.f.
av. 1712;


TS filos.
1a. il collocarsi al di sopra o al di fuori di una realtà
1b. nel pensiero di Edmund Husserl (1859-1936), condizione degli oggetti della conoscenza che trascende la loro percezione nella coscienza
2. TS mat. di un ente, l’essere non algebrico
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità