uguaglianza

u|gua|gliàn|za
s.f.
sec. XIV;


CO
1. proprietà di più cose o persone di essere uguali tra loro, in tutto o per determinate caratteristiche: uguaglianza di peso, di capacità, uguaglianza fra gli oggetti
2. principio etico e politico secondo il quale tutti gli uomini hanno pari dignità umana e sociale e gli stessi diritti
3a. uniformità, assenza di dislivelli, di asperità e sim.: uguaglianza di un terreno; anche fig.: uguaglianza di stile
3b. fig., corrispondenza di idee, gusti e sim.
4. TS mat. relazione tra enti formalmente identici, isomorfi, congruenti, che gode delle proprietà riflessiva, simmetrica, transitiva | relazione tra due espressioni algebriche che portano allo stesso risultato quando vengono calcolate | relazione tra due figure geometriche sovrapponibili

Polirematiche

comparativo di uguaglianza
loc.s.m.
TS gramm.
grado dell’aggettivo o dell’avverbio che indica che i due termini posti a confronto posseggono una qualità in grado uguale
uguaglianza formale
loc.s.f.
TS dir.
principio che garantisce a tutti i cittadini gli stessi diritti di fronte alla legge, senza distinzione di razza, di religione, di sesso, di classe sociale
uguaglianza inversa
loc.s.f.
TS geom.
u. relativa a figure sovrapponibili l’una con la simmetrica dell’altra
uguaglianza sostanziale
loc.s.f.
TS dir.
principio secondo il quale vengono rimossi gli ostacoli di natura economica e sociale che limitano di fatto l’esercizio dei diritti riconosciuti sul piano formale.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità