vantare

van||re
v.tr.
av. 1294; lat. tardo vanĭtāre, der. di vanus “vano”.


AU
1. lodare per proprio compiacimento o per suscitare negli altri interesse o ammirazione: vantare i propri meriti, le proprie ricchezze; vantare l’intelligenza dei propri figli | esaltare come ottimo: vantare le qualità di un prodotto
2. dichiarare di possedere o possedere realmente qcs. che costituisce un vanto, un motivo di orgoglio o di superiorità: vantare nobili origini, vantare conoscenze altolocate, la città vanta pregevoli opere d’arte
3. avanzare fondata pretesa su qcs.: vantare un credito, un diritto
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.